in-vendita
Sarnico Classic Boats – Riva Aquarama (3)

Descrizione

Questo bellissimo esemplare di Aquarama special è stato costruito dai Cantieri Riva nell’anno 1974 nel primo decennio di produzione del modello Aquarama Special. La barca fu commissionata da un cliente Riva per essere utilizzata sui mari del Nord nella città di Oostende in Belgio e consegnata all’acquirente attraverso il rivenditore Riva di Gardone Riviera BBS nell’anno 1974. Curiosità: i registri di vendita Riva indicano come prezzo di vendita L.17.780.000.

Note Storiche

Il primo modello di Aquarama fu progettato dai cantieri nautici Riva a cavallo tra il 1961 e il 1962, anno nel quale fece il suo ufficiale debutto sul mercato. Venne chiamato così poiché in quegli anni andava di moda il cinerama, la prima modalità di riprese e proiezione cinematografiche panoramiche con un angolatura molto simile alla vista dell’occhio umano. Infatti il parabrezza avvolgente del motoscafo da una visione panoramica dell’acqua.  Il prototipo è il Lipicar (dalle iniziali dei nomi delle figlie dell’ing. Riva Lia, Pia e Carla) che nasce come numero 214 della serie Tritone ma diventato negli anni il primo Aquarama della storia.

Scheda Tecnica

Nome: Aquarama Special
Anno di costruzione: 1974
Tipo di carena: Planante
Dimensioni: L.F.T. (Lunghezza fuori tutto): 8.78 m – Larghezza: 2.60 m
Motori: Riva Thermo Electron V8 2x hp 350
Peso netto: 3000 kg
Velocità massima: 46/47 mph

Fasi generali del restauro

Sarnico Classic Boats – Riva Aquarama (40)

MOTORI: I motori sono una delle parti più importanti della barca: prima di procedere al restauro dello scafo è necessario estrarre i motori dal proprio scompartimento per la revisione completa al banco. Verranno re-inseriti una volta terminati tutti i lavori per la prova fuori e dentro l’acqua.

Immagine-(2)

LEGNAMI: la barca viene completamente smontata in ogni sua parte. Viene poi tolta completamente la vernice e raschiata totalmente fino a legno vivo.  Murate, ordinate, carena e coperta sono le zone d’intervento più significative.

Sarnico Classic Boats – Riva Aquarama (8)

CROMATURE ED ACCIAI: la barca e parti in acciaio della barca vengono smontate e a seconda dello stato sono sottoposte a cromatura o lucidatura. Dalla singola vite fino alle parti più grandi quali il musone di difesa della prua o il faro orientabile sono rivestiti da 30 micron di nichel che salvaguardano tutte gli acciai dal sole e dalla salsedine.

Sarnico Classic Boats – Riva Aquarama (57)

VERNICIATURA: lo scafo viene prima trattato con una leggera mano di mordente e successivamente, in base allo stato della barca vengono date dalle 16 alle 20 mani di vernice con carteggiamento ad acqua. Tra una e l’altra mano si tende a far passare più tempo possibile per evitare i segni laddove si muova il legno. L’ultima mano viene data a spruzzo. Questa fase è la più lunga dei lavori di restauro ed è il motivo per cui un restauro ben fatto comporta dagli 8 ai 9 mesi di lavorazione.

Sarnico Classic Boats – Riva Aquarama (59)

MONTAGGIO ACCESSORI E TAPPEZZERIE: è l’ultima fase del restauro prima della messa in acqua e consegna all’armatore. Ogni singolo accessorio viene rimontato secondo un preciso ordine. Dai cruscotti alle bitte passando per tutti gli accessori e per ultimo il nome dell’imbarcazione.
Successivamente le tappezzerie (ricondizionate o rifatte esattamente identiche all’originale) vengono consegnate coperte da cellophane per evitare che vengano sporcate o impolverate.